Giornata Mondiale della Terra
Giornata Mondiale della Terra

Giornata Mondiale della Terra

Condividici

Oggi 22 Aprile si celebra La Giornata Mondiale della Terra e mai come nel periodo storico che stiamo vivendo è importante sfruttare questa ricorrenza per riflettere, argomentare e sensibilizzare sullo stato del nostro pianeta e su come possiamo contribuire a preservarlo. 
L’urgente necessità di prenderci cura del nostro pianeta può essere esplorata attraverso tre motivi principali che sono il cambiamento climatico, la perdita di biodiversità e l’inquinamento.

Sebbene affronteremo principalmente queste macrocategoria, è sotteso che le piccole azioni quotidiane come lasciare l’acqua del rubinetto scorrere oltre il necessario, polarizzarsi verso l’acquisto di indumenti prodotti da catene fast fashion, il consumo smodato di plastica e microplastiche , concorrono alle minacce per il benessere del nostro pianeta.
Infine, ma non meno importante, è l’impatto che il cambiamento climatico sta operando dal punto di vista psicologico, contribuendo all’insorgenza di fenomeni di eco -ansia.

La terra e il cambiamento climatico

Il cambiamento climatico rappresenta una delle maggiori minacce per la sopravvivenza della vita sulla Terra così come la conosciamo: le attività umane, in particolare l’emissione di gas serra derivanti dalla combustione di combustibili fossili, stanno causando un riscaldamento globale a ritmi senza precedenti. 
Questo fenomeno sta portando a cambiamenti climatici estremi, come ondate di calore più frequenti e severe, come accaduto pochi giorni fa in Brasile dove si sono sfiorate temperature altissime, percepite intorno ai 62°, ma anche uragani più potenti, siccità prolungate e innalzamento del livello del mare. 

Risulta evidente, dunque, l’urgenza di spingerci verso l’adozione di energie rinnovabili, la promozione di pratiche sostenibili e la riduzione dell’impronta di carbonio.

Perdita di Biodiversità

La biodiversità, o la varietà di vita sulla Terra, sta affrontando una crisi senza precedenti a causa delle attività umane: la distruzione degli habitat naturali, l’inquinamento, il cambiamento climatico e la caccia eccessiva stanno portando a un tasso di estinzione delle specie più alto di quello naturale. 

Ogni specie svolge un ruolo cruciale nell’ecosistema di cui fa parte, e la perdita di biodiversità può avere effetti a catena devastanti, compromettendo servizi ecosistemici vitali come l’impollinazione delle piante, la purificazione dell’aria e dell’acqua e il mantenimento dell’equilibrio climatico: è importante proteggere la biodiversità attraverso la conservazione degli habitat, le leggi di protezione delle specie a rischio e la sensibilizzazione pubblica.

Inquinamento

L’inquinamento in tutte le sue forme (aria, acqua, suolo) continua a essere una minaccia persistente per la Terra: le sostanze chimiche tossiche, i rifiuti plastici e altri tipi di inquinanti non solo danneggiano la fauna e la flora, ma hanno anche impatti negativi sulla salute umana. 
Le acque inquinate, l’aria irrespirabile e i suoli contaminati compromettono la nostra capacità di coltivare cibo, di avere accesso all’acqua potabile e di vivere in ambienti sani.

Risulta evidente quindi la necessità di adottare pratiche più sostenibili, come il riciclo, l’utilizzo di prodotti meno inquinanti e la promozione di politiche che limitino le emissioni di inquinanti.
In questo articolo  possiamo trovare alcuni accorgimenti per la riduzione del consumo di plastica.

EcoAnsia

L’eco-ansia è una risposta emotiva profonda al crescente disastro del cambiamento climatico, manifestandosi in sentimenti di preoccupazione, angoscia o persino disperazione riguardo al futuro del nostro pianeta. Questo stato nasce dalla consapevolezza dell’impatto devastante delle azioni umane sull’ambiente e dalla percezione di una risposta inadeguata da parte dei governi e delle istituzioni. Si tratta di un fenomeno sempre più diffuso, che sottolinea l’urgenza di affrontare il cambiamento climatico non solo come una crisi ambientale, ma anche come una questione di salute mentale globale.
In questo articolo  abbiamo puntato il focus su questo fenomeno che sta diventando sempre più diffuso.

La Giornata Mondiale della Terra non è solo una celebrazione, ma una vera e propria chiamata  all’azione: è doveroso riflettere sul nostro impatto sul pianeta e su come possiamo contribuire a fare la differenza.

Che si tratti di adottare abitudini più sostenibili nella vita quotidiana, sostenere politiche ambientali forti o partecipare a iniziative di pulizia e conservazione, ci sono innumerevoli modi per mostrare il nostro impegno nei confronti della Terra.
Proteggere la Terra è una responsabilità collettiva, il tempo per agire è ora per assicurare un futuro sostenibile per le generazioni a venire.

close

Teniamoci in contatto!

Iscriviti alla nostra newsletter, cercheremo di darti un abbraccio virtuale e farti sentire meglio, quando ne avrai il bisogno.

Non inviamo spam!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *