Come votare fuorisede
Come votare fuorisede

Come votare fuorisede

Condividici

Finalmente ce l’abbiamo fatta dopo anni di impegno: ora possiamo votare anche fuorisede, ma solo per le Elezioni Europee. È un passo avanti che va sicuramente apprezzato, anche se dobbiamo continuare a spingere per ampliare questo diritto anche ad altre consultazioni. Questo potrebbe essere solo l’inizio di un cambiamento importante.

Non possiamo ignorare le sfide che i fuorisede affrontano per poter votare, come lunghi viaggi e complessi adempimenti burocratici. Tuttavia, questo primo successo va celebrato e ricordiamoci di esercitare il nostro diritto di voto. Le elezioni si terranno dal 6 al 9 giugno e la scadenza per la documentazione è il 5 maggio.

votare-fuorisede-europee

Votare a distanza è fondamentale per garantire la partecipazione di tutti, indipendentemente dalla loro posizione geografica. Per gli studenti fuorisede, rappresenta un’opportunità unica per far sentire la propria voce e influenzare le decisioni politiche del proprio paese di origine.

Partecipare alle elezioni come studenti fuorisede offre l’opportunità di esprimere le proprie opinioni su questioni che riguardano direttamente la vita quotidiana, come trasporto pubblico, politiche universitarie e opportunità di lavoro. Inoltre, contribuisce a farci sentire parte attiva della comunità locale e ci aiuta a integrarci nella città che ci ospita.

Per quanto riguarda le modalità di voto, sono previsti due scenari a seconda della circoscrizione elettorale. Gli studenti fuorisede devono presentare una domanda al comune di iscrizione elettorale entro il 5 maggio e riceveranno un’attestazione di ammissione al voto entro il 4 giugno. Ricordiamo che il voto fuorisede è consentito solo per le elezioni europee e che è importante continuare a spingere per estendere questo diritto anche ad altre consultazioni.

Come si vota da fuorisede: documenti e scadenze

Per le prossime elezioni dei membri del Parlamento europeo, che si terranno l’8 e il 9 giugno 2024, gli studenti temporaneamente residenti in un comune diverso da quello di iscrizione elettorale hanno il diritto di votare fuori sede, come stabilito dalla Circolare n. 27/2024 del Ministero dell’Interno. Questa normativa fornisce le linee guida per l’esercizio del diritto di voto da parte degli studenti fuorisede.

votare-fuorisede-europee

Le modalità di voto fuori sede dipendono dalla circoscrizione elettorale del comune temporaneo di residenza. Se è nella stessa circoscrizione del comune di residenza permanente, gli studenti possono votare direttamente nelle sezioni ordinarie del comune temporaneo. Altrimenti, se il comune temporaneo appartiene a una circoscrizione diversa, gli studenti fuorisede devono votare presso sezioni speciali istituite nel comune capoluogo della regione a cui appartiene il comune temporaneo di residenza. Queste sono le circoscrizioni:

  1. Italia nord-occidentale (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia)
  2. Italia nord-orientale (Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna)
  3. Italia centrale (Toscana, Umbria, Marche, Lazio)
  4. Italia meridionale (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria)
  5. Italia insulare (Sicilia, Sardegna)

Gli studenti che desiderano votare fuori sede devono presentare una domanda specifica al comune di iscrizione elettorale (quello di residenza), indicando l’indirizzo completo del temporaneo domicilio e un indirizzo di posta elettronica. Insieme alla domanda devono allegare una copia di un documento di riconoscimento valido, della tessera elettorale e di una certificazione che attesti l’iscrizione presso un’istituzione scolastica universitaria o formativa.

La domanda deve essere presentata entro il 5 maggio, personalmente, tramite delegato, via email o PEC agli indirizzi indicati dal comune di iscrizione elettorale. Entro il 4 giugno, il comune di residenza temporanea o il comune capoluogo di regione rilascia all’elettore fuori sede un’attestazione di ammissione al voto, indicando il numero e l’indirizzo della sezione in cui votare.

votare-fuorisede-europee

Per riassumere:

  1. Scaricate il modulo di Domanda di ammissione al voto per fuorisede e compilatelo.
  2. Scannerizzate la vostra carta d’identità.
  3. Scannerizzate la vostra tessera elettorale.
  4. Decidete se inviarlo tramite email o PEC, altrimenti delegate utilizzando il modulo di delega disponibile sul sito del Comune.
  5. Assicuratevi di completare tutte le procedure entro il 5 maggio.
  6. Entro il 4 giugno, riceverete un certificato di ammissione al voto dal vostro comune di residenza o dal comune capoluogo.

È importante sottolineare nuovamente che il voto fuori sede è valido solo per le elezioni europee e non esclude la possibilità di votare nel vostro comune di iscrizione elettorale per altre consultazioni. Questa possibilità è riservata esclusivamente agli studenti fuorisede e non agli studenti residenti in Italia per motivi di mobilità internazionale, poiché in tal caso la scadenza per la presentazione della domanda è stata il 21 marzo.

close

Teniamoci in contatto!

Iscriviti alla nostra newsletter, cercheremo di darti un abbraccio virtuale e farti sentire meglio, quando ne avrai il bisogno.

Non inviamo spam!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *