Disabilità, il 3 Dicembre una giornata per sensibilizzare
Disabilità, il 3 Dicembre una giornata per sensibilizzare

Disabilità, il 3 Dicembre una giornata per sensibilizzare

Condividici

La Giornata internazionale delle persone con disabilità è stata indetta dalle Nazioni Unite dal 1981 ( qui per leggere la storia completa).
Questa giornata mira ad aumentare la consapevolezza verso la comprensione dei problemi connessi a migliaia di individui e di come queste si trovano spesso in una situazione di svantaggio, sia lavorativo che sociale e come sia necessario un impegno costante per garantire la dignità, i diritti e il benessere di queste persone.
Ogni 3 dicembre quindi il mondo deve vedere questa giornata come un’occasione significativa per riflettere sulle sfide che queste persone affrontano quotidianamente e per promuovere un’impegno globale verso l’inclusione e l’uguaglianza.

Ogni anno e ogni giorno è estremamente importante parlare e sensibilizzare sull’importanza di rendere la nostra società maggiormente accogliente verso le persone disabili, focalizzandosi su aspetti cruciali dell’esperienza delle persone con disabilità: l’obiettivo principale è quello di stimolare la riflessione e l’azione su questioni chiave che influenzano la vita di milioni di individui in tutto il mondo.
Il fulcro significativo di questa giornata passa dall’accessibilità, alla necessità di avere da parte delle Istituzioni un maggior asset e programma educativo sull’importanza dell’accoglienza delle persone disabili e infine si può passare attraverso la promozione di opportunità lavorative per le persone disabili.

disabilità
inclusione

Conoscere le diverse disabilità

Le disabilità possono assumere molte forme e possono influire su diverse aree della vita di una persona, andiamo a conoscerle più da vicino.

  1. Fisica: Coinvolge problemi nella mobilità o nella coordinazione motoria. Può essere causata da lesioni, malattie congenite o acquisite, o condizioni degenerative.
  2. Sensoriale:
    • Visiva: Riguarda la perdita parziale o totale della vista. Le persone con disabilità visive possono essere cieche o ipovedenti.
    • Uditiva: Coinvolge la perdita parziale o totale dell’udito. Le persone con disabilità uditive possono essere sorde o ipoudenti.
  3. Intellettiva o del Sviluppo:
    • Cognitiva: Coinvolge difficoltà nel pensiero, nell’apprendimento e nella risoluzione di problemi. Include condizioni come la sindrome di Down e l’autismo ( in questo articolo vi avevamo parlato della giornata per la consapevolezza sull’autismo).
    • Neurologica: Coinvolge disturbi del sistema nervoso, come l’epilessia, la paralisi cerebrale e la sclerosi multipla.
  4. Linguaggio o Comunicazione: Coinvolge difficoltà nella comunicazione verbale o non verbale. Può essere dovuta a disturbi del linguaggio, dell’udito o dello sviluppo.
  5. Cronica o Medica: Coinvolge condizioni di salute a lungo termine, come diabete, fibromialgia, malattie cardiache o altre malattie croniche.
  6. Invisibile: Alcune disabilità non sono immediatamente evidenti all’osservatore esterno, come le malattie autoimmuni o alcune condizioni neurologiche.
disabilità
Fonte immagine

È importante notare che le disabilità possono variare notevolmente da persona a persona, anche se rientrano nella stessa categoria. Inoltre, molte persone con disabilità hanno abilità e talenti significativi e possono contribuire in modo prezioso alla società quando vengono fornite le opportunità e le risorse adeguate.

Promuovere l’inclusione attraverso l’informazione e la sensibilizzazione

Una delle sfide principali che milioni di individui affrontano è la mancanza di consapevolezza e comprensione da parte della società : molte sfide persistenti richiedono azioni concrete e sostenute: la mancanza di istruzione inclusiva e di opportunità lavorative adeguate rappresenta un ostacolo significativo per il pieno sviluppo di molte persone con disabilità.
Organizzazioni e attivisti in tutto il mondo lavorano duramente per abbattere gli stereotipi e le discriminazioni legate alle persone disabili, attraverso una serie di campagne educative, eventi di sensibilizzazione e iniziative online e offline sono solo alcuni dei modi in cui la comunità internazionale cerca di promuovere una maggiore comprensione e solidarietà.

Tuttavia, vi sono anche segnali positivi di progresso: molte Nazioni stanno implementando politiche e leggi volte a garantire l’uguaglianza di opportunità per le persone con disabilità. L’aumento della consapevolezza pubblica ha portato a una maggiore pressione per l’eliminazione delle barriere, fisiche e sociali, che impediscono a molti individui di partecipare appieno alla società.

La necessità di un impegno continuo

E’ proprio in una giornata come questa che dobbiamo ricordarci quanto sia importante e cruciale la lotta per l’uguaglianza e l’inclusione e come questa non può e non deve esaurirsi in un solo giorno: è un impegno continuo che richiede la partecipazione di individui, comunità, governi e organizzazioni in tutto il mondo.
L’inclusione delle persone con disabilità non è solo una questione di giustizia sociale, ma anche di arricchimento della nostra società attraverso la diversità di esperienze, talenti e prospettive.

Ogni individuo ha un ruolo da svolgere nel promuovere un mondo più inclusivo. Ciò può avvenire attraverso azioni quotidiane, come garantire l’accessibilità nei luoghi pubblici, promuovere ambienti di lavoro che diano ampio spazio a persone disabili e che siano maggiormente inclusivi e sostenendo iniziative locali a favore delle persone con disabilità.
La collaborazione tra individui, organizzazioni e istituzioni è essenziale per superare le sfide e costruire un futuro in cui tutti possano godere appieno dei loro diritti e delle loro opportunità.

Riconoscere e celebrare la diversità delle abilità contribuisce a creare un mondo più compassionevole, giusto e inclusivo per tutti.

close

Teniamoci in contatto!

Iscriviti alla nostra newsletter, cercheremo di darti un abbraccio virtuale e farti sentire meglio, quando ne avrai il bisogno.

Non inviamo spam!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *